Archivi tag: finanziamento

Dona il 2×1000 al Partito Democratico. Ecco come fare…

Con l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, il Partito Democratico ha voluto dare un segnale di forte cambiamento al Paese. Il PD ha deciso di fare una scelta di sobrietà, responsabilità e trasparenza. Per un paese più equo e moderno. Anche quest’anno, quindi, si può sostenere il Partito Democratico destinando il 2×1000 della quota Irpef, in sede di dichiarazione dei redditi. Ai contribuenti non costa nulla e si potrà comunque devolvere anche il 5×1000 e l’8×1000.

Per destinare il 2×1000 al PD bisogna scrivere M20 nello spazio dedicato al 2×1000 della tua dichiarazione dei redditi e firma accanto. Anche con il 730 precompilato puoi destinare il 2×1000 al PD. Ecco il fac-simile del modulo per il versamento: scheda_2x1000_2016

“Cos’è la destra, cos’è la sinistra?” Al via il progetto di studio e autofinanziamento del PD

L’autofinanziamento è importante per l’organizzazione di un Partito. Grazie all’idea di due bravi ed intraprendenti giovani Eleonora Sessa e Daniele Aglio, il PD di Cremona ha creato questo piccolo progetto, chiamandolo “Cos’è la Destra, cos’è la Sinistra?”.

Partire dai valori, e da una loro riscoperta, per condividere ciò che si pensa, ciò in cui si crede, provando a rilanciare un pò di sana passione per la Politica. Almeno ci proviamo! Come fare? Semplicissimo! Basta compilare un breve questionario e far circolare la voce…

Ecco come comilare il progetto dalla pagina facebook dedicata: https://www.facebook.com/coseladestracoselasinistra/?fref=ts

Scarica la presentazione del progetto:  presentazione assemblea provinciale – aggiornata

Destina il 2×1000 al Partito Democratico

Il Parlamento italiano ha abolito nel 2014 il finanziamento pubblico ai partiti, disponendo una riduzione progressiva dei rimborsi elettorali, fino alla loro definitiva abolizione dal 2017. Contemporaneamente ha introdotto nuove modalità di contribuzione volontaria da parte dei cittadini a sostegno del proprio partito politico.

Oltre alle donazioni dirette, la normativa prevede che ogni contribuente all’atto della compilazione e presentazione dei modelli 730 e/o Unico, possa destinare il 2×1000 della propria imposta sul reddito ad un partito politico. Semplicemente scrivendo il codice “M20“ (codice identificativo del PD ) e apponendo la tua firma nello spazio corrispondente, destinerai il 2×1000 al Partito Democratico.

Si tratta di una operazione semplice, che non ti costa nulla e non comporta alcun esborso finanziario ulteriore alle tasse che comunque devono essere versate. Solo grazie a questo sostegno diffuso, unitamente al tesseramento per chi desideri aderire al PD, possiamo continuare a svolgere l’attività politica in modo indipendente per il bene comune.