Archivi tag: servizi

Società partecipate, Bonaldi:” Raggiunto un risultato importante. Per i cittadini e per i servizi.”

Il consiglio comunale di Crema ha approvato definitivamente l’accordo per  per la liquidazione della società partecipata SCS Servizi Locali.  Si tratta delle fasi finali del percorso di razionalizzazione e semplificazione del sistema locale delle società partecipate comunali, voluto dall’amministrazione Bonaldi, che porterà grandi risparmi alle casse comunali.

Ecco come ha commentato la notizia il sindaco di Crema Stefania Bonaldi: “In questi quattro anni abbiamo cancellato 8 milioni di debiti assunti per investimenti di una società per la quale nel 2012 si parlava di portare i libri in tribunale. Abbiamo ricollocato il teleriscaldamento in capo al gruppo Lgh liberando le nostre società e il comune dagli impegni finanziari e le garanzie assunte e affidando il servizio a un gestore qualificato. Abbiamo ripreso in capo al Comune e poi riaffidato con gare di evidenza pubblica servizi come il Tennis di via Picco,la Piscina Comunale, la Palestra di Roccia, la Gestione Parcheggi e stiamo per affidare con bando il servizio di illuminazione pubblica e il bocciodromo. Abbiamo salvaguardato tutti i posti di lavoro, sia quelli a tempo indeterminato con tutte le garanzie connesse sia quelli atipici (non dipendevano da scelte nostre, ma abbiamo ritenuto doveroso farcene carico x quanto possibile).  Nei bandi espletati abbiamo ottenuto dai privati affidatari 6 milioni di investimenti su questi servizi, con il miglioramento degli impianti gestiti e il potenziamento dei servizi stessi e della qualità che misureremo nei prossimi anni. 6 milioni di investimenti privati su beni di proprietà pubblica. Abbiamo ripristinato oppure potenziato i canoni corrisposti dai gestori direttamente al Comune (per tennis, piscina e parcheggi).

 
Non e’ stata una privatizzazione, ma una esternalizzazione. Non possiamo gestire direttamente questi servizi, non abbiamo ne’ il personale ne’ il know how, li facciamo gestire a realtà competenti e specializzate ma restano, va sottolineato, servizi comunali. Con tutela delle tariffe, della occupazione e del patrimonio. Entro marzo 2017 intendiamo chiudere tutte le pendenze fra il Comune e la società Scs SL corrispondendo una indennità finale che ci fa risparmiare circa 700 mila euro rispetto ai canoni che avremmo dovuto continuare a corrispondere a tale società. Dunque non lasceremo un euro, di aggravio alla amministrazione che verrà dopo, quale che sia. Zero eredità sui conti a chi verrà poi. Lo ripeto perché non succede mai, credetemi. E’ stato un gioco di squadra per cui ci sono molti grazie da dire, dalla struttura comunale che ha gestito operazioni di straordinario spessore, agli amministratori delle nostre partecipate. Persone competenti che hanno generosamente messo a disposizione tempo, energie, ingegno per risolvere problemi di grande complessità con una dedizione incredibile. Ma anche il dialogo schietto e sincero con i sindaci e con tutti i consiglieri comunali e’ stato un ingrediente decisivo.

 
La soddisfazione, anche questa sera, e’ stato il voto favorevole, con la sola esclusione dei consiglieri di Rifondazione Comunista, di tutte le forze espresse in consiglio comunale, che ringrazio sinceramente.
Un motivo di orgoglio perché attesta una valutazione positiva bipartisan sul lavoro svolto, che si accompagna alla consapevolezza di avere tenuto fermo il focus sui servizi ai cittadini e sull’interesse collettivo, la bussola che sempre deve orientare l’azione di chi amministra. Oggi e’ stato un giorno importante che corona, anche se non conclude, sforzi ingentissimi e segna una pagina importante per il nostro Comune ma anche per i cittadini e la qualità dei servizi e della vita della nostra Comunità. Anche se gli effetti concreti li misureremo soprattutto nei prossimi anni, sono orgogliosa che questa pagina si sia scritta qui ed ora”.