Archivi tag: scrp

Varchi elettronici: un investimento territoriale che ci farà sentire tutti più sicuri

Nell’assemblea di Scrp i sindaci del Cremasco hanno deciso di muoversi verso un investimento utile per il territorio e per i suoi cittadini. Una scelta non affatto scontata che, nonostante le fatiche, dimostra la capacità dei sindaci cremaschi di sapersi confrontare e prendere decisioni collegiali nell’interesse del bene comune. Il progetto dei Varchi Elettronici va in questa direzione, e segna un passo avanti importante nella politica degli investimenti territoriali.

Con l’operazione Lgh-A2A e i proventi che ne derivano, l’assemblea avrebbe potuto decidere di distribuirli in base alle quote di ciascun comune, al contrario, si è deciso di costruire un progetto importante territoriale sul quale investire.

Una scelta che contribuisce a rafforzare il sistema territoriale su una questione, quella della sicurezza, molto seria.  Omar Bragonzi, corrdinatore PD Cremasco ha così commentato la dei sindaci: “Il PD sostiene con forza questa scelta e continuerà a dare il proprio contributo a supporto dei sindaci per lavorare in maniera unitaria nell’interesse del territorio e del suo sviluppo e chiede al Sindaco di Crema, di proseguire in questa direzione, l’abbiamo sempre detto che il cremasco aveva bisogno di una guida ed ora che l’ha, avanti”.

Caserma dei Vigili del fuoco: bel colpo per il territorio

La realizzazione della caserma dei Vigili del Fuoco è la dimostrazione che in politica non tutti siamo uguali e la serietà e la capacità amministrativa sanno portare risultati concreti al e per il nostro territorio.

Il risultato del finanziamento della caserma dei vigili del fuoco, ottenuto grazie all’impegno del CDA di SCRP guidato da Pietro Moro ed alla determinazione dell’amministrazione di Crema, guidata da un sindaco capace come Stefania Bonaldi che insieme a molti sindaci è stata capace di fare squadra, è la dimostrazione che, tenere insieme il territorio e costruire condivisione porta dei risultati a vantaggio dei cittadini che vivono nel cremasco.

Certo è che questa capacità non è di tutti per questo mi sento di ringraziare tutti i Sindaci che ad oggi “hanno sposato la causa”.
Non ci stancheremo mai di dirlo: un’unità d’intenti territoriale ottiene risultati, la disgregazione tra sindaci è sinonimo del nulla.
Non si può non ricordare che sia il canile che la caserma dei Vigili del Fuoco hanno tenuto banco per molti anni, senza mai trovare soluzione. Oggi a questi due importanti presidi e servizi per il territorio è stata data una risposta.

Una risposta che, nonostante il goffo tentativo di pochissimi bastian contrari nostrani di assumersi una qualche paternità (pensate che la strana coppia Grassi-Riccaboni aveva uno votato contro e l’altro si era addirittura rifiutato di votare nell’assemblea di SCRP), è arrivata.

Ed è questo che conta.

Ora, bando alle ciance ed avanti anche sulle altre questioni, come l’ospedale, la Paullese, la sede del commissariato, il servizio idrico e la gestione dei rifiuti. Passando per l’Expo che nei prossimi mesi sarà una priorità per tutti.

Il territorio ha bisogno di sindaci che decidano e non di mercanti del nulla.

Omar Bragonzi
Coordinatore PD cremasco