Archivi tag: cambia soncino

Amministrative 2015: due comuni al voto in provincia di Cremona. Il documento del PD

Documento amministrative, 31 maggio 2015

In provincia di Cremona, quest’anno, sono due i Comuni che andranno al rinnovo del consiglio comunale: Soncino e Corte de Frati.

La federazione provinciale del PD di Cremona ha da tempo aperto un percorso di costruzione e sostegno alle realtà locali proprio in vista delle elezioni amministrative, costruendo un percorso di confronto e condivisione.

Mentre a Corte de Frati il sindaco Rosolino Azzali si ripresenta per il terzo mandato, a fronte dell’impegno maturato in questi anni e della collaborazione da sempre dimostrata anche su tematiche provinciali insieme ad altri sindaci, a Soncino si conclude un’esperienza a guida leghista durata dieci anni.

Nei mesi scorsi, sostenuto dalla federazione provinciale e dal coordinamento cremasco, il circolo soncinese del PD ha avviato un percorso di apertura e confronto per la costruzione di un progetto amministrativo alternativo al centro-destra, attraverso lo strumento delle primarie. Uno strumento che ha coinvolto circa 800 persone e che ha individuato nella figura di Gabriele Moro il candidato sindaco di una coalizione civica e aperta.

Nell’ultimo periodo, in totale autonomia, il circolo locale del PD ha deciso di venir meno al percorso delle primarie e di uscire dalla coalizione legittimata dalle stesse, scegliendo di intraprendere un’altra strada.

In questo periodo non sono mancati i contatti tra gli organismi territoriali e provinciali per comprenderne le ragioni e costruire diverse condizioni politiche, prima della presentazione ufficiale delle liste. Presentazione che avvia de facto la campagna elettorale e preclude ogni altra scelta politica.

A questo punto il Partito Democratico, nei suoi organismi provinciali e territoriali, non può non esprimersi di fronte a quanto accaduto a Soncino, per chiarezza e rispetto nei confronti dei suoi iscritti, militanti ed elettori.

Il Partito Democratico ha individuato ad ogni livello nelle primarie, lo strumento della selezione della classe dirigente, come occasione di apertura e partecipazione trasparente alla costruzione dei progetti politici e amministrativi.

A Soncino si è deciso di utilizzare questo strumento, aprendo di fatto un nuovo corso nella vita politica locale, e chiedendo ai cittadini di parteciparvi.

Tale strumento è risultato, in molte occasioni e anche a Soncino, un’occasione straordinaria di rilancio e apertura.

Tale occasione sancisce un patto interno alla coalizione e nei confronti degli stessi elettori. Un patto che non può essere disatteso e consegna a chi lo sottoscrive una grande responsabilità.

Tale responsabilità non può venir meno, e non possono essere in alcun modo prese altre decisioni che non tengano conto del risultato delle primarie.

Senza un confronto preliminare, il circolo locale del PD, in totale autonomia, ha deciso di venir meno al percorso delle primarie.

Questa scelta non può essere condivisa dagli organismi provinciali e territoriali del PD, nonostante i tentativi delle ultime settimane.

Il Partito Democratico riconosce dunque nella figura di Gabriele Moro (e della lista di CambiaSoncino) la candidatura a Sindaco autorevole e legittimata dal percorso democratico delle primarie, alternativa al centro-destra.

Matteo Piloni – segretario provinciale PD Cremona
Omar Bragonzi – coordinatore PD cremasco

Il PD di Soncino esprime grande soddisfazione per l’importante prova di partecipazione democratica svoltasi domenica scorsa. La presenza di 750 persone alle primarie per la scelta del candidato sindaco della coalizione “Cambia Soncino” testimonia la profonda volontà dei cittadini soncinesi di partecipare ad un importante processo di rinnovamento politico del paese.

Ovviamente il PD di Soncino vuole esprimere la sua più sincera gratitudine a Davide Pagliarini ed a quanti hanno sostenuto la sua candidatura. L’importante lavoro svolto da Davide in questi anni e la sua profonda conoscenza amministrativa si rivelerà sicuramente importante per l’intera coalizione e una fondamentale risorsa per la nostra comunità.

Il voto consegna al candidato Giovanni Gabriele Moro la responsabilità e la stimolante sfida di farsi interprete di un desiderio di cambiamento e partecipazione. A lui e a tutta la coalizione ovviamente il PD esprime la sua piena collaborazione. Ora l’obiettivo è di lavorare tutti assieme per la stesura di un programma elettorale veramente alternativo a questo centro-destra soncinese, sia dal punto di vista sia degli atteggiamenti, che dovranno sempre essere chiari e trasparenti, sia per quanto riguarda le scelte amministrative.

Per questo il direttivo del PD vuole affermare con chiarezza che il suo intento è di lavorare lealmente per la coalizione, pretendendo che la lealtà sia reciproca, il programma dovrà essere steso insieme, con pari dignità delle varie componenti della coalizione in modo che tutto sia condiviso . Il PD è consapevole che solamente secondo queste linee di partecipazione e democrazia è possibile creare una reale e vincente alternativa all’attuale amministrazione di centro-destra.

Marco Roccatagliata
Circolo di Soncino, Ticengo e Cumignono S/N (CR)