Archivi tag: ballottaggio

Ballottaggio Crema: il sindaco di Lodi Furegato a sostegno di Bergamaschi

Ad una settimana dal ballottaggio per le elezioni comunali di Crema, previsto per il giorno 26/06/2022, Il neo eletto sindaco di Lodi Andrea Furegato sarà a Crema domenica 19 giugno 2022 per sostenere il candidato Fabio Bergamaschi. Appuntamento alle ore 18,00 in Piazza Duomo.

Elezioni comunali a Crema: si va al ballottaggio con Bergamaschi in netto vantaggio. Geraci (PD): “Nulla è scontato, torniamo tutti a votare il 26 giugno 2022”

Il prossimo sindaco di Crema si deciderà al ballottaggio, previsto per domenica 26 giugno 2022. Il primo turno delle elezioni amministrative del 12 giugno 2022 si è concluso con il candidato di centrosinistra Fabio Bergamaschi nettamente in testa con il 48,6% dei voti, ad un soffio dalla vittoria. A seguire il candidato di centrodestra Maurizio Borghetti con il 37,3%, il consigliere uscente Simone Beretta con il 5,1%, Manuel Draghetti del Movimento 5 Stelle con il 4,2%, Paolo Losco di Sinistra Unita con il 3,7% e Oronzo Santamato (Noi per Crema) al 1,1%. Il Partito Democratico si conferma, di gran lunga, il primo partito in città con il 20,1%, con tutti gli altri partiti nazionali inchiodati a meno del 10% (Fratelli d’Italia 8,9%, Lega 8,7% e Forza Italia 5,6%). Da notare il positivo risultato delle liste civiche, soprattutto quelle a sostegno di Fabio Bergamaschi: in particolare Crema Bene Comune che raggiunge il 12,08% e Crema Lab che ottiene il 6,28% dei voti.

Il coordinatore del circondario cremasco del Partito Democratico Antonio Geraci ha lanciato un appello agli elettori di Crema per tornare al voto al ballottaggio e confermare la fiducia in Fabio Bergamaschi: Il buon esito elettorale di domenica scorsa non deve portarci a ritenere che sia già tutto finito. Siamo ad un passo da un risultato clamoroso, ma prima dovremo affrontare il ballottaggio. Un ultimo ostacolo che può essere superato solo con la conferma dei moltissimi voti già ottenuti. Perché tale e tanta è la distanza numerica che separa Fabio dal suo avversario Borghetti che per vincere è sufficiente ripetere l’exploit di domenica 12 giugno”.

“Rivolgiamo quindi a tutti gli elettori di Crema – prosegue Geraci – il nostro più caloroso invito, chiedendo un ultimo sforzo che consiste nel trovare il tempo necessario per recarvi nuovamente al seggio elettorale domenica 26 giugno e consentire a Fabio Bergamaschi, ed a tutta la sua coalizione, di occupare per i prossimi 5 anni, i seggi più importanti del consiglio comunale. E’ del tutto superfluo sottolineare quanto importante sia il vostro contributo. Un apporto per il quale non finiremo mai di ringraziarvi, perché la vostra presenza ha reso possibile il risultato elettorale del Partito Democratico, attestandolo il primo partito della città, distanziato di parecchi punti in percentuale da tutte le altre forze politiche”.

Elezioni comunali di Crema, Piloni: ”I cremaschi hanno preferito la fiducia alla paura”

Stefania Bonaldi è stata riconfermata sindaco di Crema con il 52,5% dei consensi al ballottaggio contro il candidato di centrodestra Enrico Zucchi. Ecco il commento del risultato elettorale cremasco da parte del segretario provinciale del partito Democratico Matteo piloni:

In un contesto regionale e nazionale difficile per il centrosinistra, la vittoria di Stefania Bonaldi a Crema assume un significato ancora più forte. Non solo per il giudizio positivo del lavoro fatto in questi cinque anni, ma soprattutto perchè i cremaschi hanno preferito la fiducia alla paura.

A Crema non si è giocata la classica partita tra centrosinistra e centrodestra. In ballo c’era qualcosa di più. Ed è anche per questo che molti elettori di centrodestra hanno preferito la Bonaldi a Zucchi. A perdere infatti non è stato solo Zucchi, ma l’idea di una politica fatta di interessi e relazioni esclusive. Un’idea di politica che ha tra i suoi sponsor principali Malvezzi, Salini e Rossoni.

Ed è anche per questo che la partita di Crema ha assunto un significato provinciale, e non solo. Ora che la campagna elettorale si è conclusa, mi auguro che con il centrodestra si possa ritrovare un’interlocuzione seria e credibile. Ora possiamo proseguire nel lavoro intrapreso, per la città e il territorio tutto, nella consapevolezza di aver fatto bene e che c’è ancora da fare.

Matteo Piloni, Segretario provinciale PD