Archivi tag: bagnolo cremasco

La chiusura della KOCH di Bagnolo Cr.sco

La chiusura della KOCH di Bagnolo Cremasco è un altro duro colpo all’economia del cremasco, l’ennesima dimostrazione dell’insostenibilità del modello economico che ci ha condotto alla crisi.

114 lavoratori saranno licenziati senza preavviso.

Una decisione grave, irrispettosa della loro dignità personale e professionale, inumana per le famiglie. Una inaccettabile svalutazione del ruolo del Lavoro.

La società texana non può gettare nella disperazione lavoratori e famiglie dall’oggi al domani: si assuma le proprie responsabilità, e lavori per trovare una soluzione che vada al di là delle mere condizioni economiche.

Il PD di Crema e del Cremasco si uniscono alla richiesta di immediata apertura di un tavolo di confronto tra impresa, sindacati ed istituzioni, ed esprimono la loro solidarietà ai lavoratori e alle loro famiglie.

A Bagnolo Cremasco Doriano Aiolfi conferma la sua candidatura per “Progetto Bagnolo”

Il sindaco uscente di Bagnolo Cremasco, Doriano Aiolfi, “dopo un’attenta valutazione” legata agli impegni professionali e famigliari, ha ufficializzato la propria disponibilità ad una ricandidatura: “Progetto Bagnolo mi ha confermato la piena fiducia e sostegno, e pertanto comunico che il prossimo 25 maggio avrò nuovamente l’onore di rappresentare questo Gruppo di persone che chiederà ancora la fiducia dei cittadini bagnolesi”.

“Durante i cinque anni appena trascorsi – sottolinea Aiolfi- abbiamo amministrato il nostro paese in un difficilissimo periodo storico, caratterizzato da una crisi economica, occupazionale e sociale, che viene considerata la più dura dopo quella del dopo guerra; i Comuni in questi cinque anni sono stati oggetto di pesantissimi tagli ai trasferimenti nazionali, nonché a continue modifiche delle normative legate alle finanze e ai tributi locali, creando caos e confusione tra i cittadini, sempre più sfiduciati nei confronti delle Istituzioni. Ciononostante abbiamo amministrato con oculatezza, senso del dovere e rispetto delle Istituzioni; abbiamo fortemente abbassato le spese correnti del Comune, che sono diminuite del 12,47%, con minori uscite dalla casse comunali per 400.000 euro, tenuto costantemente monitorate le spese dei vari Uffici, diminuito il numero del personale, degli assessori e le indennità degli Amministratori. I conti del Comune sono in ordine; tutti i saldi dei vincoli legati al Patto di Stabilità sono stati rispettati, e non vi è nessun debito fuori bilancio, il bilancio è sano e il Comune è virtuoso”.

“Così come cinque anni fa, imposteremo la nostra campagna elettorale su temi e sui contenuti dei programmi, cercando di evitare il più possibile polemiche e “risse” elettorali; mi auguro quindi che ci sia un serio e costruttivo confronto che entri nel merito dei programmi. A differenza di quanto poi successo cinque anni fa, spero che ci sia tra in candidati sindaco un confronto pubblico, e ciò nell’esclusivo interesse dei cittadini di Bagnolo Cremasco, che hanno il diritto di essere messi nelle migliori condizioni per poter scegliere i propri rappresentanti”.

Teniamoci in contatto su Facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/progetto.bagnolo