Archivi tag: 1 marzo

1 Marzo: giornata di consultazione e tesseramento

Perché, dopo aver abolito le Province, non accorparle anche in enti di area vasta omogenei? Hanno ancora senso le Regioni così come attualmente definite, comprese quelle a Statuto speciale, nate negli anni Settanta? Si possono organizzare le aree omogenee oltre gli storici confini provinciali?

Sono queste alcune domande che si è posto il PD Lombardo nel corso della conferenza organizzativa dello scorso novembre, per le quali anche la federazione di Cremona ha portato il suo importante contributo.

In provincia di Cremona stiamo lavorando al radicamento del Pd con la costituzione di circondari territoriali, in linea con la visione di quelle aree omogenee, inserite anche nello statuto provinciale di recente approvazione. In quest’ottica abbiamo portato il nostro contributo alla conferenza organizzativa del Pd lombardo dello scorso novembre, e con questo spirito il Pd provinciale parteciperà alla consultazione del 1 marzo, allestendo in tutta la provincia circa 50 seggi.

Un appuntamento che assume un valore maggiore dopo il voto in regione, dove il centrodestra, sostenuto dai grillini, ha deciso di impegnare 30 milioni di euro per affidare alla Lombardia maggiori funzioni, attraverso un referendum. Maroni era partito con l’indipendenza della Padania, poi è passato al referendum sullo Statuto speciale, ora siamo a un referendum inutile per chiedere ciò che la Costituzione già prevede, cioè il trasferimento di competenze in più alle singole regioni. Si può già fare senza spendere 30 milioni di euro.

Come PD riteniamo sbagliata la scelta della regione Lombardia, e proprio con la giornata del 1 marzo vogliamo costruire una proposta di riforma delle Autonomie Locali che guardi al merito e al futuro dei territori, non solo in Lombardia, coinvolgendo iscritti, elettori ed amministratori.

Per questo domenica 1 marzo si terrà in tutta la Lombardia una giornata di consultazione e di tesseramento.

In provincia di Cremona abbiamo organizzato circa 50 seggi, aperti ad iscritti ed elettori, nei quali sarà possibile votare quattro quesiti che riguardano proprie le autonomie locali, con l’obiettivo, da una parte, di innovare le modalità di partecipazione degli iscritti alle decisioni dei propri rappresentanti istituzionali e insieme testarne i meccanismi in vista di prossime consultazioni su temi anche più sfidanti. Dall’altra, è quella di rendere consapevoli tutti i livelli del nostro partito della stagione di riforme delle autonomie che coinvolgerà la Lombardia e della quale dovremo essere protagonisti.

Ecco i quesiti della consultazione:

  • Quesito 1: Sei favorevole all’abolizione delle Regioni a Statuto speciale, così da procedere alla definizione di una “nuova autonomia” valida per tutte le Regioni italiane?
  • Quesito 2: Sei favorevole, per ottimizzare l’utilizzo delle risorse e migliorare lo svolgimento delle funzioni loro attribuite, a ridurre, accorpandole, il numero delle Regioni?
  • Quesito 3: Come si tengono assieme la tutela delle identità locali e l’efficienza dei servizi ai cittadini in una Regione come la Lombardia, in cui 1.064 Comuni su 1.531 (il 69,5%) hanno meno di 5mila abitanti? Unione dei comuni – Fusione dei comuni – Senza cambiamenti
  • Quesito 4: Alla luce della Riforma del Titolo V della Costituzione per il quale le Province non esisteranno più, pensi che parti della nostra Provincia possano organizzarsi anche in aree omogenee oltre i confini provinciali storici?

Il nostro lavoro però non si fermerà qui. Siamo a disposizione degli amministratori, come partito, per qualunque questione e argomento vi trovate ad affrontare, in tema di autonomie locali. Crediamo infatti che il ruolo di un partito sia anche questo, mettendoci a disposizione dei nostri amministratori.

Tutte le informazioni e il materiale al sito http://www.pdcremona.it/consultazione/